citizens of Israel and entitled

Svezia pollo sbranato da NWO Bilderberg Pd BCE
#Svezia svedesi aggrediti, malmenati da #immigrati (che non hanno nulla da perdere) liberi di agire, infastidire, stuprare, protetti da leggi troppo permissive. #Svezia si sta arrendendo a un’immigrazione islamica e bomba demografica fuori controllo pic.twitter.com/8RxLecHA7A

Guerriglia razziale in Svezia: migranti armati di Kalashnikov per le strade https://voxnews.info/2018/01/24/guerriglia-razziale-in-svezia-migranti-armati-di-kalashnikov-per-le-strade/ Svezia è il pollo sbranato dal NWO OCI UN shariah Bilderberg Pd BCE

Pugnala a morte il suo stupratore africano, un marocchino di 63 anni, colpendolo alla schiena. A morte. arrestata https://voxnews.info/2019/01/05/pugnala-a-morte-il-suo-stupratore-africano-arrestata/

non tutti i mali vengono per nuocere dato che gli stuprati da afro-islamici BCE Bilderberg: a loro spese hanno imparato a votare per Salvini!

pic.twitter.com/8RxLecHA7A NoN temere Dio sa come proteggerti tuttavia dobbiamo prepararci alla guerra civile che il Pd ci ha imposto!

Guerriglia razziale in Svezia: migranti armati di Kalashnikov per le strade

gennaio 24, 2018

Un’altra settimana di scontri in Svezia. Solamente lo scorso mercoledì a Rosengard, uno dei quartieri più pericolosi di Malmo, c’è stata un’esplosione in una stazione di polizia contro la quale è stata gettata una bomba. Le forze dell’ordine in queste aree del paese, dove il tasso di criminalità è tra i più alti in assoluto a livello nazionale, sono costrette a presidiare il territorio in dei veri e propri fortini militari di cemento armato circondati da reti di alta tensione alte 3 metri. La Svezia si trova ad affrontare un’emergenza criminalità senza precedenti nella sua storia in quello che era considerato universalmente, un tempo, il paese più sicuro d’Europa.

Il primo ministro social democratico Stefan Lofven, recentemente, ha rilasciato una dichiarazione in questo senso dichiarandosi pronto all’utilizzo dell’esercito per fare fronte alle bande che si sono impossessate di interi quartieri delle città svedesi, divenute di fatto no-limits per chiunque non vi risieda stabilmente. E’ il caso di Rosengard a Malmo, dove bande di giovani 14enni scorazzano per le strade armati di Kalashnikov e dotati di giubbotti anti-proiettili. Una scena che sembra provenire più da un teatro di guerra del Medio Oriente, ma invece accade in Svezia, nel cuore della civile Europa.

Le origini di questi giovani che decidono di arruolarsi nelle gang criminali sono generalmente medio orientali, africane o dell’Est Europa. E’ il caso di Rinkeby, un’altra zona proibita della capitale svedese, Stoccolma, dove le ambulanze e i pompieri per intervenire chiedono la scorta armata della polizia. Il modello di società svedese degli ultimi 25 anni è stato fondato sul multiculturalismo e sulla politica delle porte aperte all’immigrazione, con un aumento della popolazione degli immigrati del 67% dal 2000 ad oggi.

I governi socialdemocratici, da sempre portatori dell’ideologia immigrazionista, hanno fatto un vanto delle loro politiche di accoglienza indiscriminata. Ma i risultati di quanto sta accadendo descrivono un chiaro fallimento del modello di società multiculturale. Gli stessi nuovi cittadini svedesi, figli di immigrati giunti in Svezia negli anni’90, dichiarano di non sentirsi svedesi e preferiscono identificarsi con la nazionalità dei loro genitori.

Condividono tutti un odio verso la Svezia e in particolare verso le forze dell’ordine svedesi, considerate il loro nemico fin dalla prima adolescenza. Le statistiche a disposizione riportano nel solo 2017, 320 sparatorie, 110 omicidi e 7726 stupri, quest’ultimi in aumento del 10% rispetto all’anno precedente. I dati in questione sono ancora più sconvolgenti se messi in relazione con la popolazione svedese, pari a circa 10 milioni di persone di cui 2 milioni e mezzo ha origini straniere.

I reati sono spesso concentrati proprio in quelle zone popolate dagli immigrati di seconda generazione, un fatto noto al governo svedese, che sembra più preoccupato nel nascondere le origini degli autori di questi crimini quanto che alla loro repressione. Si preferisce negare che esista una correlazione tra aumento della criminalità e aumento dell’immigrazione, piuttosto che ammettere il fallimento del modello multiculturale.

Ma gli ultimi attentati esplosivi contro le forze dell’ordine raccontano un quadro che se non è quello di una guerra civile, lo ricorda molto da vicino. L’agente di polizia Zoran Markovic, figlio di immigrati originari della Serbia, lavora proprio in uno di quei quartieri più pericolosi del paese, Rosengard, dove la stazione di polizia è stata investita in passato da delle scariche di mitragliatrice sparate da una macchina in corsa.

“Abbiamo raggiunto davvero il limite, la gente usa mitragliatrici e bombe a mano”, racconta Markovic. “Vogliono uccidere”. Nello stesso quartiere di Rosengard, la scuola principale ospita alunni di 200 etnie differenti. La scuola è stata chiusa per le tensioni razziali che sono sorte tra gli studenti, un caso emblematico in questo senso del fallimento di un modello fondato sulla convivenza forzata tra identità etniche spesso del tutto incompatibili.

L’eco di questa guerra razziale non giunge qui in Italia. I media italiani molto spesso inclini a rappresentare il multiculturalismo come un modello sociale perfettamente riuscito, ma non fanno parola di quanto accade in Svezia. E’ fondamentale invece sapere cosa accade in Svezia, per non incorrere nella sua stessa fine.

Ma l’infiltrazione non è solo violenta, è anche politica. Un assaggio di quanto potrebbe avvenire e sta in parte già avvenendo anche in Italia. A Stoccolma e dintorni quella degli immigrati rappresenta una vera e propria lobby, un gruppo organizzato che lavora, pubblicamente e non, per difendere interessi etnici in contrasto con quelli degli indigeni. E’ quello che dimostra, tanto per fare un esempio, il caso “Young in Sweden”, un’associazione di ragazzi afgani tra le più influenti del paese in questo momento.

Guidati da una leader donna, giovane e intraprendente come Fatima Khawari, gli afgani usano ogni strumento a loro disposizione per raccontare quanto sia dura la vita del rifugiato, per denunciare le discriminazioni e le persecuzioni che sono costretti a subire in “terra straniera”, per gridare ai quattro venti quanto ardentemente desiderano fare della Svezia la loro patria. Non si tratta solo di vuote lamentele, ma di veri e propri proclami seguiti da precise richieste di tipo politico. I “dreamers” afgani chiedono che la Svezia la smetta di rimpatriare tutti quelli a cui viene negato l’asilo, vogliono un incontro formale con Mikael Ribbenvik, segretario dell’agenzia svedese per le migrazioni, e esigono che i politici approvino leggi che concedono l’amnistia e i permessi di soggiorno a chi ne fa richiesta.

Ed esigono l’insegnamento delle lingue Persi e Dari ai nativi svedesi, perché – è il loro ragionamento – dopo tutto sono loro che in futuro dovranno assumersi la responsabilità degli afgani-svedesi. Saranno i “padroni di casa”, dunque, a doversi adeguare alle minoranze che chiedono ospitalità, non il contrario.

Nessuna indignazione, nessuna protesta: del resto, il progressismo sociale di cui la Svezia si fa portabandiera funziona proprio così. E poco importa, tanto per essere concreti, che le famiglie di immigrati abbiano, rispetto a quelle dei pensionati svedesi, la precedenza nell’assegnazione delle case popolari.

Quella della lobby afgana non è una battaglia di principio, ma una precisa manovra politica che trova una sponda salda nei partiti locali di sinistra. Con gli immigrati di origine islamica il paese ha conosciuto negli ultimi anni un’escalation di violenza senza precedenti, la dolorosa piaga degli stupri seriali, la paura degli attacchi incendiari. Ma l’establishment continua a far finta di non vedere e non sentire, a predicare l’integrazione scandita dal politicamente corretto.

Mafia nigeriana traffica organi in Italia , inchiesta Fbi a Castelvolturno gennaio 5, 2019

Attacco al Presepe: distrutto davanti la chiesa gennaio 5, 2019

De Magistris taglia mensa a bimbi italiani, deve accogliere clandestini gennaio 5, 2019

Sindaco Macerata sputa su Pamela: “Decreto Salvini grida vendetta” gennaio 5, 2019

Pugnala a morte il suo stupratore africano, arrestata gennaio 5, 2019

Vescovo Pisa vuole moschea e più africani: è la Chiesa di Giuda gennaio 5, 2019

Il PD chiede ai magistrati di annullare Salvini: eversione rossa gennaio 5, 2019

Biancalani: “Regalate scarpe ai miei maschi africani” gennaio 5, 2019

Trieste: giornale PD contro il leghista che ripulisce le strade: buonisti scatenati gennaio 5, 2019

Salvini: “Porti chiusi, non cediamo a ricatti Ong: vadano in Germania” gennaio 5, 2019

Dopo sciocchezza Di Maio, ONG li vuole scaricare tutti in Italia gennaio 5, 2019

Sbarcano 8mila algerini: scomparsi, pericolo islamico gennaio 5, 2019

Meluzzi aveva previsto gli omicidi di Pamela e Desirée: “In certe culture…” gennaio 5, 2019

Frontex certifica: “Salvini ha fatto crollare numero clandestini in Europa” gennaio 5, 2019

Migrante le spacca bottiglia in testa per strada: 50 punti di sutura gennaio 5, 2019

Profughi: “Stavamo meglio in Libia che in Italia” – VIDEO gennaio 5, 2019

Kyenge: “No prima gli italiani in Italia” gennaio 5, 2019

Coop in rivolta: “Senza soldi non possiamo ospitare migranti” gennaio 5, 2019

Gesù è nero, il presepe simbolo della sostituzione etnica gennaio 5, 2019

Presepe dato alle fiamme, tradizioni sotto attacco gennaio 5, 2019

Casa loro occupata da immigrati: 14 volte! gennaio 5, 2019

Lucano, un indagato in tour nelle scuole a parlare di legalità! gennaio 5, 2019

Napoli, immigrato assale auto: panico tra i passanti – Video gennaio 4, 2019

Trump: “Muro è giusto, quello del Vaticano è alto 12 metri” gennaio 4, 2019

Ferma immigrati senza biglietto: massacrato a pugni a Milano gennaio 4, 2019

Espulso dall’Italia il clandestino che si vestiva da donna gennaio 4, 2019

Rai 2, Freccero vuole portare l’Islam in televisione gennaio 4, 2019

Malta respinge Di Maio: “Ong devono scaricare tutti i clandestini in Italia” gennaio 4, 2019

Libia: i clandestini gestiscono i bordelli gennaio 4, 2019

Il clan Orlando a Salvini: “Suca” gennaio 4, 2019

Salvini chiude porti in faccia a Di Maio: “Qui ONG non sbarcano” gennaio 4, 2019

Roma: senzatetto italiani lasciati fuori dal Vaticano gennaio 4, 2019

Reddito di Cittadinanza: vogliamo la clausola Ceccardi! gennaio 4, 2019

Di Maio apre i porti alle ong tedesche: “Ci mandino donne e bambini” gennaio 4, 2019

Un inquietante Saviano offende Salvini e gli italiani – VIDEO gennaio 4, 2019

Espulso nigeriano finto profugo, Salvini esulta gennaio 4, 2019

Va ad aiutare gli africani: scomparso un altro italiano in Africa gennaio 4, 2019

Don Biancalani vuole più africani e un partito anti-Salvini: “Cacciamolo” gennaio 4, 2019

Attacco alla democrazia: bombe contro il partito di destra, gennaio 4, 2019

Pd Bologna vieta ingresso a Salvini, la minaccia gennaio 4, 2019

Il sinistro in foto vuole abrogare il decreto Salvini gennaio 4, 2019

Dl sicurezza, Salvini manda la Polizia da Orlando gennaio 4, 2019

Mafia nigeriana, centomila affiliati in Italia: arrivati coi barconi gennaio 4, 2019

Ong, clandestino si butta in mare: inviato vescovi fotografa invece di salvarlo gennaio 4, 2019

Milano, centri sociali occupano edifici e Sala se ne frega gennaio 4, 2019

Crollano richieste Asilo, boom domande respinte gennaio 4, 2019

Migranti, residenze fittizie per fregarsi i nostri soldi gennaio 4, 2019

L’obiettivo dei sindaci scafisti: la Cittadinanza a 1 milione di clandestini gennaio 4, 2019

Brigatisti digitali schedano patrioti e dissidenti: liste choc gennaio 4, 2019

Grillino rosso contro decreto Salvini: “E’ stupido” gennaio 4, 2019

Flotta ONG vuole scaricare 49 clandestini in Italia gennaio 4, 2019

Salvini deride i sindaci scafisti: sono solo incapaci gennaio 4, 2019

Milano, malati italiani cacciati da case popolari: vanno tutte a migranti gennaio 4, 2019

Italiani senza casa vennero rifiutati da parroco e hotel profughi: “Voi dovete pagare” gennaio 4, 2019

Pd vuole referendum contro Salvini, Lui: traditori della patria gennaio 4, 2019

Milano, Imam: “Cristiani sono come bestie” gennaio 4, 2019

Il business dei finti minori, quanto ci costano i figli dei profughi gennaio 4, 2019

Ospita migrante: anziana massacrata in casa sua gennaio 4, 2019

De Magistris: Salvini si deve dimettere perché contro clandestini gennaio 4, 2019

Salvini ai sindaci scafisti: “Non arretro di un millimetro” gennaio 4, 2019

Profugo insoddisfatto incendia struttura accoglienza gennaio 4, 2019

La mafia dell’accoglienza spara: proiettile contro auto segretario Lega gennaio 4, 2019

Sindaco grillino di Livorno invita Ong a sbarcare in Toscana gennaio 4, 2019

Spacca il naso al suo stupratore: indagata! gennaio 3, 2019

Germania scossa da nuove violenze etniche di Capodanno gennaio 3, 2019

PD usa i soldi dei cittadini per salvare Coop profughi da bancarotta gennaio 3, 2019

Supercoppa, Salvini: «Arabia paese retrogrado» gennaio 3, 2019

Reddito cittadinanza, Lega: «mai a immigrati o sarà rivolta» gennaio 3, 2019

Detenuti stranieri in rivolta ad Aosta gennaio 3, 2019

Spese pazze, Pd facevano la spesa con soldi contribuenti gennaio 3, 2019

Saviano: il futuro dell’Italia è africano gennaio 3, 2019

Elettori sinistra stanno con Salvini, bocciati sindaci scafisti gennaio 3, 2019

Svolta Lega in Friuli: case e aiuti solo a italiani gennaio 3, 2019

Figli di Soros: strana osmosi tra Ong e Bonino gennaio 3, 2019

Ancora attacchi al Presepe: via Gesù Bambino gennaio 3, 2019

Profugo attacca passanti e blocca bus: panico a Parma gennaio 3, 2019

Decreto Salvini: è boom Coop migranti in bancarotta gennaio 3, 2019

Salvini a caccia di sindaci: “Traditori degli italiani” – VIDEO gennaio 3, 2019

J-Ax ammette: “Finanzio le Ong” gennaio 3, 2019

Milanistan, Nike vende hijab ‘sportivi’ gennaio 3, 2019

Prete rosso: “Uniamoci contro Salvini”, la Chiesa si svuota gennaio 3, 2019

Sindaco Pd si ribella al suo partito: “Legge va rispettata sempre” gennaio 3, 2019

Meluzzi: “Rimuovere sindaci scafisti, conniventi Mafia” gennaio 3, 2019

Firenze, sindaca difende clandestini da Salvini gennaio 3, 2019

Giudice contro Orlando: “Suo gesto gravissimo, va perseguito” gennaio 3, 2019

Pd: “In Sardegna finanzieremo noi i profughi” gennaio 3, 2019

50 italiani chiedono asilo in chiesa. Caritas: “Aiutiamo solo immigrati” gennaio 3, 2019

Palermo si rivolta a Orlando: “Soffochiamo tra i rifiuti e tu pensi ai clandestini” gennaio 3, 2019

Trascinata via per strada e violentata da 2 immigrati gennaio 3, 2019

De Magistris invia lettera a scafisti Ong, intanto ancora formiche su paziente gennaio 3, 2019

Palestinians to Christians in Gaza: No Holidays for You!

Dec 25, 2018

Hamas continues to oppress Christians living under its rule, while Israel works to facilitate their right to religious freedom.

By: United with Israel Staff

Islamic terrorists in the Gaza Strip have warned local Christians against celebrating their end-of-the-year holidays.

The Popular Resistance Committees, a coalition of armed Palestinian terror groups, published a flyer featuring a burning Christmas tree and threats in Arabic forbidding the Christian celebrations, according to The Jerusalem Post.

The flyer from the Al-Nasser Salah al-Deen Brigades features a verse from the Quran, warning Muslims “not to go the way of the Jews and the Christians” because “indeed God is not for the evil people.”

The terror organization cautioned that it is “absolutely forbidden” to celebrate the holidays in any capacity, and the Jerusalem Post cited a Gaza government source as saying that the flyer was aimed at both Muslims and Christians living in Gaza.

Hamas, the Islamic terror group that rules the Strip, has in previous years issued notices to restaurants and hotels, banning establishments from throwing New Year’s Eve celebrations.

Before Hamas took over Gaza in 2007, the Christian population in the coastal enclave was over 3,000. Today, just 1,000 Christians remain, most of them Orthodox.

Christians and their property have occasionally come under attack since Hamas seized power.

Christians in Israel Celebrate Freely

While the Christian population is shrinking under Palestinian rule, it is steadily growing in Israel, the only country in the Middle East that safeguards Christians and enables them to practice their faith freely and safely.

Israeli authorities have worked to facilitate Palestinian celebrations, easing security restrictions in honor of the season’s holidays.

In Israel, Christian pilgrims and locals held mass celebrations on Monday night at various locations throughout Israel to celebrate the holidays.

shariah horror and genocide Ummah is ISLAM NAZI. Before Hamas took over Gaza in 2007, the Christian population in the coastal enclave was over 3,000. Today, just 1,000 Christians remain, most of them Orthodox.

Palestinesi ai cristiani a Gaza: niente vacanze per te!

25 dicembre 2018

Hamas continua a opprimere i cristiani che vivono sotto il suo governo, mentre Israele lavora per facilitare il loro diritto alla libertà religiosa.

Da: Uniti con lo staff di Israele

I terroristi islamici nella Striscia di Gaza hanno avvertito i cristiani locali di festeggiare le festività di fine anno.

I comitati di resistenza popolari, una coalizione di gruppi terroristici armati palestinesi, hanno pubblicato un volantino con un albero di Natale acceso e minacce in arabo che vietano le celebrazioni cristiane, secondo The Jerusalem Post.

Il volantino delle Brigate Al-Nasser Salah al-Deen presenta un versetto del Corano, che avverte i musulmani “di non seguire la via degli ebrei e dei cristiani” perché “anzi Dio non è per il popolo malvagio”.

L’organizzazione terroristica ha ammonito che è “assolutamente proibito” celebrare le festività a qualsiasi titolo, e il Jerusalem Post ha citato una fonte governativa di Gaza dicendo che il volantino era diretto sia ai musulmani che ai cristiani che vivono a Gaza.

Hamas, il gruppo terroristico islamico che governa la Striscia, negli anni precedenti ha emesso comunicazioni a ristoranti e alberghi, vietando agli stabilimenti di celebrare i festeggiamenti di Capodanno.

Prima che Hamas conquistasse Gaza nel 2007, la popolazione cristiana nell’enclave costiera era di oltre 3.000. Oggi rimangono solo 1.000 cristiani, molti dei quali ortodossi.

I cristiani e le loro proprietà sono stati occasionalmente attaccati da quando Hamas ha preso il potere.

I cristiani in Israele celebrano liberamente

Mentre la popolazione cristiana si sta riducendo sotto il dominio palestinese, è in costante crescita in Israele, l’unico paese in Medio Oriente che salvaguarda i cristiani e consente loro di praticare la loro fede liberamente e in sicurezza.

Le autorità israeliane hanno lavorato per facilitare le celebrazioni palestinesi, allentando le restrizioni di sicurezza in onore delle festività della stagione.

In Israele, pellegrini cristiani e gente del posto hanno celebrato in massa le celebrazioni di lunedì sera in varie località di Israele per celebrare le festività.

uniusrei@protonmail.com • 14 minutes ago against the atheist who is always idiotic] the nothing? no reacts to the FAITH of men, so something supernatural (evil: superstition, hate) and something divine (God Love Hope) must necessarily exist! So God is shown by the faith of the believer, while the atheist who can not prove anything because of his spiritual impotence,

but atheist dares to curse the infinite holiness, is stupid, and is foolish because:

1. he does not believe in God, yet he blasphemy,

2. he believes that he will never be punished for his wickedness, since he is blaspheming God who represents the highest good,

3. whereas in the case where God really exists, he will only have to go to hell, and this just because, considering the fact that he was so only stupid!

contro l’ateo che è sempre idiota ] il nulla non reagisce alla FEDE degli uomini, quindi qualcosa di soprannaturale (il male: superstizione, odio) e qualcosa di divino (Dio Amore Speranza ) deve esistere necessariamente! Quindi Dio è dimostrato dalla fede del credente, mentre è stupido l’ateo che pur non potendo dimostrare nulla a motivo della sua impotenza spirituale, pur osa bestemmiare la infinita santità, ed è sciocco perché: 1. non ci crede in Dio, eppure lo bestemmia, 2. lui crede che non sarà mai punito per la sua malvagità, dato che sta bestemmiando Dio che rappresenta il sommo bene, 3. mentre nel caso in cui Dio esista veramente, non gli resterà altro che andare all’inferno, e questo soltanto perché, in considerazione del fatto che lui è stato così stupido e imbecille!

uniusrei@protonmail.com • 26 minutes ago then, I am a universal political and cultural project: based on natural and universal law, and I would like to stop thanks to you, thanks to your cooperation: to continue counting corpses of innocent people (wherever they are born in every religion or ideology) ), which I have been doing for 30 years. .. and there are innocent people everywhere, victims of ideological and criminal systems. now I am beyond any ideology and every religion, that’s why I am the Kingdom of ISRAEL which is the only political and cultural reality that can destroy the NWO politically and peacefully! otherwise the only prospect will be the world war

allora, io sono un progetto universale politico e culturale: che è fondato sulla legge naturale e universale, e io vorrei smettere grazie a te, grazie alla tua collaborazione: di continuare a contare cadaveri di persone innocenti(ovunque sono nati in ogni religione o ideologia), cosa che io faccio da 30 anni. .. e ci sono ovunque persone innocenti, vittime di sistemi ideologici e criminali. adesso io sono oltre ogni ideologia ed ogni religione, ecco perché io sono il Regno di ISRAELE che è l’unica realtà politica e culturale che può distruggere il NWO politicamente e pacificamente! diversamente la unica prospettiva sarà la guerra mondiale

uniusrei@protonmail.com • 33 minutes ago Muslim: What is it, an interrogation? Did you take me to use all your anger and irritation? [ ANSWER ] Is this the name slander, you give to my thirst for universal justice? in fact I am the universal brotherhood! the natural law which is the living decalogue of Moses: I am Unius REI, and there is no hatred in me!

mussulmano: Che è, un interrogatorio? Mi hai preso per usare tutta la tua rabbia e stizza? [ ANSWER ] è questo il nome calunnia che tu dai alla mia sete di giustizia universale? infatti io sono la fratellanza universale! la legge naturale che è il vivente decalogo di Mosé: io sono Unius REI, e non c’é odio in me!

uniusrei@protonmail.com • 38 minutes ago [as you say: In Islam there is no hierarchy and the relationship with the Creator is linked to the faithful man and without delegations. [as you say: ANSWER] and what is the use of a critical thought in ISLAM or a hierarchy, or of the councils, if the Quran as a word INCREATED by God himself can not be interpreted but only explained? So if everything is born of a demonic source, there is no political solution that can not be a vote of extermination to be done or to be suffered!

[ come tu dici: Nell’Islam non esiste gerarchia e, il rapporto con il Creatore è legato all’Uomo fedele e senza deleghe. [ come tu dici: ANSWER ] e a cosa serve un pensiero critico in ISLAM o una gerarchia, oppure dei concili, se il CORANO come parola INCREATA da Dio stesso non può essere interpretata ma soltanto spiegata? Quindi se il tutto è nato da una fonte demoniaca, non c’é una soluzione politica che non possa essere un voto di sterminio da fare oppure da subire!

uniusrei@protonmail.com • an hour ago you can not prove the existence of God or non-existence, and yet you dare to blaspheme God, so atheists must be self-defeating idiots!

tu non puoi dimostrare la esistenza di Dio o la non esitenza, eppure tu osi bestemmiarlo, quindi gli atei devono essere dei cretini autolesionisti!

uniusrei@protonmail.com • an hour ago if you have pains for blasphemy and apostasy, how can you say that there are no Christian martyrs? every day the news tells us about Christians who are killed in hatred of their faith,

#uniusREI #Governor

and since you lie shamelessly, how can you declare that you believe in God? God is the truth!

#uniusREI #Governor

without reciprocity Islam is only attacking mankind, so dialogue with Muslims can only be a hypocritical dialogue!

se avete pene per blasfemia e apostasia come potete dire che non esistono martiri cristiani? ogni giorno la cronaca ci parla di cristiani che vengono uccisi in odio alla loro fede,

#uniusREI #Governor

e poiché, tu menti spudoratamente, come puoi dichiarare di credere in Dio? Dio è la verità!

#uniusREI #Governor

senza reciprocità Islam sta soltanto aggredendo il genere umano, quindi il dialogo con i mussulmani può essere soltanto un dialogo ipocrita!

uniusrei@protonmail.com • an hour ago all your galaxy jihadist acts to impose the Nazism of the shariah UN OCI yours! which, coincidentally, is the same shariah of the ARABA LEAGUE.

tutta la tua galassiah jihadista agisce per imporre il nazismo della shariah ONU OCI tua! che, guarda caso è la stessa shariah della LEGA ARABA.

uniusrei@protonmail.com • an hour ago if you do not abjure the shariah you become an accomplice of all his crimes, recently in IRAN Christians are punished with 15 years in prison, because last year they were condemned amorte!

se non abiuri la shariah ti rendi complice di tutti i suoi delitti, da poco in IRAN i cristiani vengono puniti con 15 anni di carcere, perché l’anno scorso erano condannati amorte!

uniusrei@protonmail.com • an hour ago Alles klaar ] ] [ok ] Vs [ [ I have been observing the Martyrdom of Christians for 30 years, and I must admit that you Muslims have done a good job!

io sono Osservatorio sul Martirio dei Cristiani da 30 anni, e devo ammettere che voi islamici avete fatto un buon lavoro!

uniusrei@protonmail.com • 2 hours ago I am Kingdom of ISRAEL, so I am the term of the Satan-Rothschild’s kingdom which is lasted from100 years!

I do not need to threaten people because I’m not a ritual!

#uniusREI #Governor @UniusRei

rebelling against the sovereignty of the C H R I S T is tantamount to the crime of high treason. “And those my enemies who did not want me to become their king, lead them here and kill them in front of me” Lk 19: 11-28 is why i am Unius REI! I am ready to destroy mankind!

uniusrei@protonmail.com •
cammo99 • 11 days ago Hamas continues to rate among the top ten bigots of all time and get away with it for two reasons. 1. Western liberals want to play nice with Islam and buy into Islamophobia that is nothing more than Islamist inspired hate censorship. 2. The world is so anti-semitic there is enough hate to make this about the Jews, Israel; blaming the victims of the Holocaust for evil.

15

Henry Carlson • 11 days ago to bad they can not just SHOOT the SKUMBAGS and be done with it

12

punch_corona • 11 days ago .. where is the Pope ? … to complain about this abuse ..? the Vatican has a battalion of Italian priest that live in the old city Jerusalem.. where are these priest to protect christians in Gaza..?

9
KIdGallahad punch_corona • 10 days ago That’s right I forgot about that. Where’s Franky’s defense of his faith now?

1
gerald m. serlin • 11 days ago Israel defends the right of all its citizens, Muslim, Christian, Jewish and others to worship as they please, not because they are religious, but because they are citizens of Israel and entitled to equal protection under the law. Isn’t that how its supposed to work everywhere?

8

Don Spilman • 11 days ago I can’t wait for the day that Christians start seriously defending themselves from these vile demons from HELL! I hope we kill tens/hundreds of thousands of them. Muzslime are the vilest evil on the entire earth.

7

citizens of Israel and entitledultima modifica: 2019-01-05T19:05:17+01:00da uniusreijhwh
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento