English school autistic children forced become transsexuals

Church in Nepal Forced to Shut Down Elsewhere in Himalayan country, evangelists arrested, deported. By Our South Asia Correspondent

NEW DELHI, November 16, 2018 (Morning Star News) – High-caste Hindus who have been harassing a church in Nepal forced it to shut down last week, sources said.

For two months Brahmins, the highest caste from which Hindu priests and teachers are drawn, in western Nepal’s Palpa District had disrupted worship of the Pakhluwa Eternal Life Church in Palpa each week and accused pastor Tufani Bhar of converting villagers, the pastor said.

Church members had abandoned their building and resorted to meeting in homes, but the Brahmins issued threats to anyone found meeting anywhere, including in houses.

“It is shocking that we are not allowed to meet in homes and pray,” the 53-year-old Pastor Bhar told Morning Star News.

Having established the church about nine months ago, Pastor Bhar tried everything possible to preserve the fellowship but was unable to withstand the opposition, he said. Church attendance dwindled from 30 to 15-18 people before disbanding last weekend due to fear.

Pastor Bhar visited a few members secretly on Nov. 3, which was his last visit to Palpa.

“I was too disappointed to see the Christians scared and thus did not go last week, on Nov. 10 [Saturday, the scheduled worship day],” he said. “The Hindu-Brahmins are resorting to every method possible to scare us, threaten us and not let us meet.”

Initially the Brahmins objected to the use of guitar and drums in the church service.

“We resorted to worshipping silently without the use of any instrument,” he said. “But then they objected to the Lord’s Supper that we partake of once a month.”

Prohibited from taking the Lord’s supper, the church began travelling from Palpa to the mother church in Butwal, about 50 kilometers (31 miles) away, to partake of the sacrament each month.

Opposition rose steadily to the point that the Brahmins refused to let the church meet for worship, Pastor Bhar said.

“The chairman of the ward [a smaller unit of the municipality] said that they will not let Christians fellowship,” the pastor said.

Previously there had been no opposition in his 38 years of ministry in Butwal and nearby areas, he said, but Hindu extremist groups from India have influenced Nepal’s Hindus.

“Before there was no persecution, but [Hindu extremist group] Shiv Sena from India has been working among the Nepalese people and radicalizing them,” he said. “They want Nepal to become a Hindu nation, but we have all religions in our country, and not just Hinduism.”

Pastor Bhar started the mother church, Eternal Life Church, eight years ago and had established four branches, including the Pakhluwa Eternal Life Church.

Deportations

In Gulariya, Bardiya District, authorities arrested a Christian woman from Australia along with four area Christians on Sunday (Nov. 12), according to reports.

Katiya Graham was arrested after someone informed police that she was evangelizing door-to-door with the other four Christians, Pastor Hari Prasad Regmi told Morning Star News.

Local media reported that she was charged with spreading Christianity.

Authorities sent Graham to Kathmandu that day for deportation, and Sweta Manandhar, Shreejan Manandhar, Tej Bahadur Shahi and Dal Bahadur Taruna are in police custody, Pastor Regmi said.

Bishnu Hari Upadhaya, director of the Department of Immigration, told media, “Nepalese law strictly prohibits such acts. Currently we are investigating whether the charges filed against her are true.”

Authorities found Bibles, diaries, pamphlets and videos related to Christianity among the accused, a Bardiya District spokesman reportedly told media.

Separately, on Nov. 4 in Butwal, police arrested four women, including two from Japan, on charges of carrying out forceful conversions. The women were accused of evangelizing door-to-door.

Authorities sent the two Japanese women, identified as Yasura Owa and Makihikula, to Kathmandu, and they were deported. The two Nepali women, Pushpa Ghimire and Tirthamaya Ghale, were released on Nov. 8, Pastor Regmi told Morning Star News.

Nepal is ranked 25 on Christian support organization Open Doors’ 2018 World Watch List of the 50 countries where it is most difficult to be a Christian.

At the recent 39th session of the Human Rights Council of the United Nations, the World Evangelical Alliance (WEA) denounced increasing restrictions on freedom of religion or belief in Nepal, India and Sri Lanka.

“In August 2018, Nepal’s new Criminal Code came into effect,” WEA representative Wissam Al-Saliby said. “This new legislation, together with Nepal’s constitution, put disproportionate restrictions on the freedom of religion or belief, criminalize attempts to convert one’s religion, and thus violate the right of religious communities to share the tenets of their belief. We appeal to the governments of Sri Lanka, Nepal and India to repeal legislation and jurisprudence that violate religious freedom.”

Evangelizing is prohibited under Nepal’s new constitution, passed in September 2015, as it was under the previous constitution, but the new one has helped incite anti-Christian sentiment.

While the new constitution establishes Nepal as a secular and democratic republic, its definition of “secular” appears to protect Hinduism and allows others only to worship in their own faiths. Article 26 forbids anyone to convert a person of one religion to another.

Evangelizing has long been illegal in Nepal, but advocacy groups have recently detected increased enforcement and other anti-Christian efforts as officials seek to placate Hindus incensed that the new constitution did not re-establish a more prominent place for Hinduism.

Under the Criminal (Code) Act of Nepal, enacted in October 2017, those convicted of evangelizing or forcible conversion can be imprisoned for up to five years and fined 50,000 rupees (US$450). The code came into effect on Aug. 19.

While Article 26 (1) of Nepal’s Constitution protects freedom of religion or belief and includes the rights to profess, practice and protect one’s religion, Article 26 (3) of states:

“No person shall, in the exercise of the right conferred by this Article, do, or cause to be done, any act which may be contrary to public health, decency and morality or breach public peace, or convert another person from one religion to another or any act or conduct that may jeopardize other’s religion and such act shall be punishable by law.”

The Christian community of Nepal has faced several cases demonstrating the ease with which the constitution’s anti-conversion laws can be misused.

There is a substantial increase in the number of aggressions against religious minorities, especially Christians, in 2018. These have included bombings and arson attacks on churches, physical assaults on Christians, false accusations alleging evangelism and conversions and false propaganda against Christians.

By criminalizing conversions, Nepal has infringed on the fundamental freedom of religion or belief which is guaranteed not only by its constitution but also secured by several international covenants, according to Alliance Defending Freedom, which undertakes legal legal advocacy for religious freedom.

“These vaguely defined laws are often abused to harass minorities,” according to an ADF press statement. “While the Indian constitution is very clear on protecting religious freedom, Nepal’s constitution prohibits the attempt of religious conversion. At the same time, Nepal is a signatory to the International Covenant on Civil and Political Rights, an international treaty explicitly protecting freedom of religion and expression.”

Nepal’s vaguely defined laws are often abused to harass minorities, according to an ADF press statement.

“While the Indian constitution is very clear on protecting religious freedom, Nepal’s constitution prohibits the attempt of religious conversion,” it reads. “At the same time, Nepal is a signatory to the International Covenant on Civil and Political Rights, an international treaty explicitly protecting freedom of religion and expression.”

Article 18 of the U.N. declaration asserts that believers have the freedom to practice their faith “in teaching, practice, worship and observance,” ADF notes in its campaign to obtain signatures supporting the Geneva Statement on Human Rights at www.ImHumanRight.org.

If you would like to help persecuted Christians, visit http://morningstarnews.org/resources/aid-agencies/ for a list of organizations that can orient you on how to get involved.

If you or your organization would like to help enable Morning Star News to continue raising awareness of persecuted Christians worldwide with original-content reporting, please consider collaborating at https://morningstarnews.org/donate/?

Photo: Brahmin in Hindu ritual. (Wikipedia, Krishna Avanti Bhumi Puja)

High-caste Hindus who have been harassing a church in Nepal forced it to shut down last week, sources said.

Is this email not displaying correctly?

View it in your browser.

Céline Dion’s new life for satan is the face of a new “genderless” fashion label for children named CELINUNUNU. Everything is incredibly wrong and disturbing. Here is a look at the disturbing symbolism that surrounds it.

la nuova vita per satana di Céline Dion è il volto di un nuovo marchio di moda “genderless” (senza genere) per bambini di nome CELINUNUNU. Tutto è incredibilmente sbagliato e inquietante. Ecco uno sguardo all’inquietante simbolismo che lo circonda.

================

Céline Dion è il volto di un nuovo marchio di moda “genderless” (senza genere) per bambini di nome CELINUNUNU. Tutto è incredibilmente sbagliato e inquietante. Ecco uno sguardo all’inquietante simbolismo che lo circonda.

Ho sempre apprezzato il fatto che Céline Dion fosse una figura alquanto salubre in un’azienda musicale fortemente incline alla depravazione. Tuttavia, dalla morte di suo marito e manager René Angélil, è stata coinvolta in qualche torbido affare.

Dopo essersene andata Las Vegas, Céline ha apparentemente trovato una nuova missione: “liberare” i neonati dalla binarieta` del genere. Sappiamo tutti che e` questo il motivo per cui ogni neonato si lamenta! (e` retorica) Per farlo, ha rilasciato CELINUNUNU, una linea di abbigliamento per bambini “di genere neutro”, creata in collaborazione con il marchio di moda globalista NUNUNU.

Alcuni potrebbero considerare questa notizia con leggerezza perché CELINUNUNU è l’ennesima marca di moda costosa che utilizza una celebrità per generare vendite. Tuttavia, c’è dell’altro. NUNUNU è già un grande marchio a Hollywood. Il sito web del marchio contiene una vasta galleria di foto di bambini di celebrita` che indossano le loro creazioni come Angelina Jolie, Kourtney Kardashian, Hilary Duff e molti altri. Per loro stessa ammissione, il marchio non si concentra prettamente sulla moda. È un modo per “plasmare i bambini” per il futuro.

Per prima cosa, diamo un’occhiata al video promozionale di Céline Dion.

VIDEO PROMOZIONALE

CELINUNUNU presenta Céline Dion che si intrufola in un reparto maternità e altera l’aspetto dei bambini di altre persone. Mentre la maggior parte delle fonti di notizie ha trovato il video “esilarante”, molti non hanno reagito bene al messaggio del video.

Il video inizia con Céline seduta sul retro di un SUV. Dice: “I nostri bambini non sono davvero i nostri figli”. Ok, Celine stai bene? Cosa stai dicendo??? Si noti che è vestita con un abito scintillante.

Quando Céline scende dal SUV per entrare in un ospedale, i suoi vestiti diventano magicamente neri. Sta per succedere qualcosa di oscuro

Celine si intrufola nel reparto maternità dell’ospedale e scopre qualcosa di inaccettabile.

Si rende conto che i maschietti sono vestiti di blu e le femminuccie di rosa. L’orrore. Céline è completamente disgustata.

Quindi, Céline sparge della polvere nera e tutto cambia. Peggiorando.

Le immagini del maschietto e della femminuccia sul muro vengono sostituite con il logo del marchio. Tutto è ora nero, bianco e raccapricciante.

Questo bambino indossa un cappello con teschi. Sì certo, festeggiamo una nuova vita facendole indossare simboli che rappresentano la morte. La maglietta recita “Nuovo Ordine” … una abbreviativo per “Nuovo Ordine Mondiale?”.

La sicurezza poi, arresta Céline e la porta fuori dall’ospedale. Perfetto. Assicuriamoci che questo non accada di nuovo.

Per riassumere il video, e` sconcertante. Certo, Céline Dion è semplicemente il volto del marchio. L’intera linea è stata creata da NUNUNU, una casa di moda israeliana per bambini che è già un successo globale.

C’E` QUALCOSA DI SBAGLIATO IN NUNUNU

Quando dico che c’è qualcosa che non va in NUNUNU, non sto parlando del suo ridicolo nome. Sto parlando della sua intera filosofia e simbolismo. La pagina “Informazioni” del marchio dice:

Guidato completamente dalla loro intuizione, i co-proprietari e designer iris adler e tali milchberg hanno creato collezioni di abbigliamento per bambini che hanno rotto gli stereotipi e schivano le norme accettate. il loro bisogno di un dna di base e un’offerta unisex nella moda per bambini, ha creato una tendenza globale che è ora una fonte d’ispirazione in tutto il mondo. spinto da un programma che sfida la tradizionale dicotomia di abbigliamento ragazzo / ragazza, iris e tali hanno dimostrato che nel mondo dei veri individui non tutto è così bianco e nero.

Sì, per citare le sue stesse parole, il marchio è effettivamente “guidato da un ordine del giorno”

Questa è la foto in cima alla pagina Informazioni del marchio: un bambino il cui volto è tenuto stretto da uno scheletro. Uno degli occhi del bambino è nascosto – una conferma che questo è tutto sull’agenda dell’élite.

L’agenda di NUNUNU non riguarda solo la neutralità di genere. Si tratta di qualcosa di molto più oscuro. Un rapido viaggio nella pagina Instagram del marchio rivela alcuni materiali inquietanti: la sessualizzazione dei bambini, il satanismo e il controllo mentale monarch. In breve, tutte le ossessioni dell’élite occulta.

Questo fa parte della collezione “Holiday” del marchio. Non dirmi che non sanno cosa significa “Ho” (slang per prostituta). Voglio dire, ma dai….

Sono consapevoli del fatto che la canzone Let’s Get Physical parla di fare sesso? Perché ci sono bambini sotto quella scritta?

Questa ragazza indossa una camicia con occhi che tutto vedono con un “tatuaggio” ridondante sulla mano – i principali simboli dell’élite occulta. Sui suoi pantaloni ci sono i numeri 3 e 6 … 666?

Una ragazza con le corna. Altre cose pseudo-sataniche.

Un bambino con un cappello con corna da diavolo. Così carino.

Raccapricciante. I satanisti indossano maschere di animali durante le messe nere.

Sembra che un pedofilo schifoso abbia messo la sua grande mano sporca sul petto di questa ragazza.

Questo bambino nasconde un occhio mentre indossa una maglietta con un teschio con un occhio nascosto. Inoltre, i suoi pantaloni sono dotati di occhi che tutto vedono. Come potrebbero renderlo piu` ovvio?

L’account IG del brand contiene varie immagini e dipinti contrassegnati con #inspiration. Quasi tutti sono inquietanti e pieni di simboli che si riferiscono alle pratiche più oscure dell’élite occulta.

Questo è satanico al 100%. Sì, questo è l’account IG di un marchio di abbigliamento per bambini che è estremamente popolare a Hollywood.

La didascalia di questa immagine è “Hidden Desire”. La mia didascalia sarebbe “Che problemi hanno queste persone?”.

Questa è la didascalia: “Necessità di schiarirsi le idee”. Il controllo mentale basato sul trauma serve appunto a “chiarire le idee” delle vittime grazie all’abuso

Giovani ragazzi in asciugamano. Le loro teste sono state sostituite con bulbi oculari. Come dice il commento: “Inquietante, borderline e inappropriato”

Un teschio di animale usato per fare il segno di un occhio: l’ispirazione perfetta per vestiti da bambini

Tutto di questa foto urla “infanzia rovinata”

Questa immagine è puro controllo mentale Monarch- uno schiavo MK con diversi personaggi.

Ci sono molte altre immagini, ma ne abbiamo viste abbastanza. Tutte puntano nella stessa direzione: depravazione dell’élite occulta e depredazione spudorata dei bambini. Tutta questa merda è “vestita” nel vocabolario ipocrita della neutralità di genere e della “liberazione dei bambini”. E chi meglio di Céline Dion (e della sua salutare aura) per rendere questo attraente per le mamme con soldi da buttare?

NUNUNU? NONONO.

Fonte

C’e` qualcosa di malato e sbagliato nella nuova linea di abbigliamento “genderless” di Celine Dion

di neovitruvian

“When the Eternal Father permitted His Apostles to speak in tongues, it was knowledgeable to all of the tongue what they were speaking about. They did not go about babbling idly, My child, as We hear so many doing today upon your earth. They implore the Holy Spirit, but, My child, sadly they are calling down demons.” – Our Lady, May 28, 1977

From the Archives – Was Pope Benedict XVI Forced to Resign?

Vatican Suspends Vote on Commission to Hold Pedophile Priests Accountable…

“I see a sword suspended over St. Peter’s … blood is now flowing over the sword onto St. Peter’s … I see the foundation being shaken and a division occurring…” – Bayside Prophecy, April 1, 1978… List of all Bayside Prophecies…

Confusion about Graces: A Catholic Critique of the Charismatic Movement…

Nationalism Is Not What the Media Says It Is…

The New Saint Joseph First Communion Catechism book… Related Items…

Directives From Heaven

#14 – Charismatic Renewal… Read more… PDF File…

#224 – Restore America to One Nation Under God… Read more… PDF File…

#405 – The Holy Priesthood, Part 2… Read more… PDF File…

Virgin Mary’s Bayside Prophecies – 6 paperback book set

Our Lady will appear soon and a miraculous spring will erupt at Bayside. Jesus and Mary have many pleasant surprises for us. We are living in exciting prophetic times. These books contain the complete messages of Our Lady of the Roses. They are urgently needed to survive the coming chastisement upon mankind. Each volume has on its cover a number of miraculous pictures with explanations for each inside. You will want these books for the days ahead. Order now while they are still available. Click here…

Donate to Help Our Lady’s Mission

==============

fuori le chiese dalla lista dei beneficiari degli oneri di urbanizzazione per il rilascio del permesso di costruire, ma invece i centri sociali, cari a Fico, rimangono. È un emendamento alla Manovra firmato M5S, è nuovo partito comunista italiano.

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Ci stanno rubando l’anima

Cosa c’è sul Timone 178? Lo strapotere digitale e le sue conseguenze, per cui occorre davvero usare il mezzo con cautela. Nel frattempo ci sono quelli che…hanno scelto l’Opzione per un cristianesimo non compromesso. E poi c’è Chiara Corbella, Asia Bibi, il vescovo Alessandro Maggiolini, J-Ax, i santi milanesi sottoposti ad autopsia e un po’ di Prima guerra mondiale

Leggi il nuovo numero de Il Timone

Grande Guerra, scopriamo l’arma in più del fante contadino

Tanti italiani che per la prima volta si trovarono insieme per combattere, scoprirono che le loro radici cristiane erano capaci di fornire quell’arma spirituale che, a ben vedere, rappresenta il vero carattere di qualsiasi uomo.

Leggi tutto

Sabrina la strega con orge e satanismo che fa arrabbiare i… satanisti

In questa serie televisiva gli sberleffi alla religione non mancano, ma quello che è paradossale è che a insorgere contro la serie in questione non sono stati tanto i cristiani, quanto gli stessi satanisti.

Leggi tutto

Cina, la congiura del silenzio sul vescovo sequestrato

Le autorità comuniste hanno arrestato per la quinta volta in due anni monsignor Pietro Shao Zhumin. Ma la notizia, denuncia padre Bernardo Cervellera, non interessa né ai media «laici» né a molti media cattolici

Leggi tutto

Un documentario su padre Gapp, il sacerdote martire che «affrontò Hitler»

Ieri l’anteprima del cortometraggio sulla vita del marianista austriaco ghigliottinato per la sua ferma opposizione al nazismo, beatificato nel 1996 da Giovanni Paolo II con il riconoscimento del martirio in odium fidei

Leggi tutto

Sabrina la strega con orge e satanismo che fa arrabbiare i… satanisti

In molti ricorderanno la serie televisiva, in onda in orario pomeridiano su Italia 1 a partire dal 1998, dal titolo: Sabrina, vita da strega, ispirata a un fumetto di Archie Comics. Protagonista l’adolescente americana Sabrina Spellman, interpretata da Melissa Joan Hart, alla quale le zie con cui vive svelano che è per metà strega; comincia così l’addestramento della giovane affinché impari a controllare i propri poteri, il che fa da corollario alla consueta quotidianità di una liceale, condita dai svariati problemi scolastici, amicali, sentimentali, etc.

Ebbene, dal 26 ottobre di quest’anno Netflix ha iniziato a trasmettere la serie Le terrificanti avventure di Sabrina, tratta dagli omonimi fumetti di Roberto Aguirre-Sacasa e Robert Hack, che reinterpreta il personaggio ideato dalla Archie Comics in chiave decisamente differente, che interessa il terrore, il cannibalismo, la magia nera, il demoniaco e la derisione della religione cristiana.

Sabrina è sempre lei, seppure questa volta interpretata da Kiernan Shipka: un’adolescente “mezzosangue”, ossia nata da un papà stregone e da una mamma umana, che vive con due zie, in quanto i suoi genitori sono morti in un incidente aereo mentre si stavano recando a tenere una conferenza in Vaticano. Tuttavia, questa volta a dominare la scena non è tanto la quotidianità della sedicenne, quanto appunto la componente di adorazione di Satana, chiamato il Signore Oscuro, e la contrapposta derisione della religione cristiana. Nel corso delle puntate, infatti, non mancano frasi del tipo: “Lode a te, oh Satana”, mentre Sabrina è pienamente avviata nel percorso che la dovrebbe portare (lasciamo il dubbio per non spoilerare troppo) a compiere il battesimo oscuro e a scrivere il proprio nome nel Libro della Bestia. Nel contempo, come si diceva, non mancano gli sberleffi alla religione cristiana, perpetrati sia in maniera esplicita, sia in maniera più velata, con un attacco ai simboli della Fede.

In tutto questo, quello che risulta essere paradossale è che a insorgere contro la serie in questione non sono stati tanto i cristiani, quanto gli stessi satanisti, affiancati – seppur per motivi differenti – da un manipolo di genitori e associazioni familiari americani, preoccupati per i contenuti (le orge, la fluidità di genere, il femminismo, oltre naturalmente al satanismo) inadatti a un pubblico adolescenziale. Tuttavia a fare la voce più grossa sono stati i satanisti: The Satanic Temple ha infatti intentato contro Netflix una causa per “diffamazione” e per “violazione della proprietà intellettuale”, con la pretesa di un risarcimento che ammonta a 50 milioni di dollari, in quanto nella serie «verrebbero pronunciate battute dirette a “ridicolizzare” Baphomet, idolo con testa di caprone venerato dagli aderenti al movimento satanista. Gli autori della serie, inoltre, avrebbero deciso di impiegare in quest’ultima immagini e statue di tale divinità senza chiedere alcun “permesso” ai vertici dell’associazione», violando dunque il copyright.

Ad oggi la Netflix non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito. Ad ogni modo, la sensazione è che Le terrificanti avventure di Sabrina farà parlare ancora di sé. E la speranza è che a mobilitarsi contro questa serie siano anche i cristiani.

=======================

=================

Historian Efraim Karsh on Robert Spencer’s The History of Jihad: “A tour de force…a must-read”

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 06:00 pm

Efraim Karsh, the author of the acclaimed book Islamic Imperialism: A History, read an advance copy of my book The History of Jihad From Muhammad to ISIS and had this to say: From the first Arab-Islamic empire of the mid-seventh century to the fall of the Ottoman Empire, the story of Islam has been the […]

Read in browser »

Iran executes currency trader for Qur’anic crime of “spreading corruption on earth”

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 05:00 pm

“Indeed, the penalty for those who wage war against Allah and His Messenger and spread corruption on earth is none but that they be killed or crucified or that their hands and feet be cut off from opposite sides or that they be exiled from the land. That is for them a disgrace in this […]

Read in browser »

Canada becoming a base for Islamic State and other jihadis preparing to attack the US

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 04:00 pm

Stand up and take a bow, Justin! “Canada Becoming a Potential Base for Terrorists to Attack the US,” by Dale Hurd, CBN News, November 12, 2018: OTTAWA and TORONTO – The US and Canada share the longest undefended border in the world. There hasn’t been a reason to defend it because there hasn’t been a […]

Read in browser »

Australia: Islamic center attended by several jihad murderers and plotters plans expansion

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 03:00 pm

Mohammed Omran and his cohorts know they’re untouchable. To investigate the mosque, even with its numerous unsavory ties, much less to stop its expansion, would be “Islamophobic.” “Islamic centre connected to terror plots plans expansion,” by Liam Mannix, Brisbane Times, November 15, 2018 (thanks to The Religion of Peace): An Islamic centre in Melbourne’s north […]

Read in browser »

Italy: Muslim gets four years prison for aiding truck jihad mass murderer Anis Amri

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 02:00 pm

On December 19, 2016, Anis Amri drove a truck into a Christmas market in Berlin, murdering 12 people and injuring 56. When he emerges from prison in less than four years, will Abdel Salem Napulsi become a loyal, stable, productive member of Italian society? Nothing will be done in prison to disabuse him of his […]

Read in browser »

Robert Spencer in FrontPage: “Islamophobia” Outbreak in California

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 01:00 pm

A Muslim was found with a Qur’an, a book on terrorism, and a sawed-off rifle. What else could this be but “Islamophobia”? My latest in FrontPage: The San Francisco Chronicle has discovered a case of “Islamophobia,” and their intrepid reporters are on the job: “An Alameda County prosecutor,” we’re told, “recently held up an unusual […]

Read in browser »

Paris: Muslims beat 60-year-old man, tell him “This is what we do to disbelievers”

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 12:00 pm

Celebrate diversity! Diversity is our strength! “Elderly man attacked for carrying Christmas presents in Paris: ‘This is what we do to disbelievers,’” Voice of Europe, November 15, 2018: A 60-year-old man has been beaten in Paris in what seems to be a religious hate crime, newspaper Le Parisien reports. The man had gone shopping for […]

Read in browser »

Hamas TV airs “Death to Israel” music video, station is destroyed a half hour later

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 11:00 am

Things didn’t work out quite the way Hamas planned, but justice was done. “‘Death to Israel’ song on Hamas TV half-hour before station destroyed,” by Itamar Marcus and Nan Jacques Zilberdik, Palestinian Media Watch, November 14, 2018: About a half hour before Hamas’ TV station in the Gaza Strip was bombed by Israel, the station […]

Read in browser »

Hugh Fitzgerald: Robert Azzi, Still With His “Ask-A-Muslim Anything” Shtick (Part Five)

By Hugh Fitzgerald on Nov 16, 2018 10:00 am

Question #8C: “You said that Islam as practiced in Saudi Arabia provided inner peace and a sense of security? Where apostates and homosexuals can be decapitated? Where the school textbooks preach hatred of Jews and Christians, where the Shi’a are denounced as Infidels? Where women can’t drive, or work alongside men, and are constantly under […]

Read in browser »

Egypt: Muslim with Qur’an and “sharp tool” attacks Christians while screaming “Allahu akbar”

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 09:00 am

Nothing that a little “interfaith dialogue” won’t fix, no? “Christianity crackdown: Horror as ‘man with sharp tool’ attacks prayer service – ‘Awful,’” by Tom Nellist, Express, November 15, 2018: CHRISTIANS in Egypt were attacked during a prayer service by a man wielding a “sharp tool” and shouting Islamic slogans. According to Egyptian Sunday newspaper Watani, […]

Read in browser »

Twitter user writes that Robert Spencer “should be killed,” Twitter leaves threat online

By Robert Spencer on Nov 16, 2018 08:00 am

The threat was made seven days ago but is still online: This Islamophobe @jihadwatchRS should be killed for spreading lies and propaganda around like no joke is he such a waste of air and space. — lil’boi (@LilThnxM8) November 8, 2018 jihadwatchrs is my Twitter username. The threat was not removed. Twitter doesn’t care – […]

Read in browser »

=================

In an English school, autistic children are forced to become transsexuals.

Theresa May

Prime Minister of the United Kingdom

she must be immediately brought into a carousel of mad Imam shariah uuuh akbar!

In una scuola inglese i bambini autistici vengono spinti a diventare transessuali.

Theresa May

Primo ministro del Regno Unito

lei deve essere subito portata dentro un carosello di pazzo Imam shariah uuuh akbar!

=======================

Questa storia incredibile, frutto delle investigazioni del DailyMail porta alla luce uno scenario da incubo. Com’è mai bambini autistici con disturbi medi e severi costituiscono un terzo dei pazienti in una clinica per il cambio dell’identita` di genere? Il farmaco utilizzato per il blocco della puberta – è il LUPRON ovvero quel farmaco, altamente controverso, che ferma la pubertà precoce e che fu presentato come trattamento per l’autismo per bambini con alti livelli di mercurio quasi due decenni fa? Anche se le persone non lo hanno ancora capito l’agenda transgender sta venendo applicata su scala totale. Forse i bambini nati in un mondo pieno di solfiti e glifosato con latte e carne carichi di ormoni e un sistema immunitario indebolito da numerose vaccinazioni stanno davvero cambiando il genere delle future generazioni.

C’e` uno sforzo lento e calcolato di smussare mentalmente e fisicamente le nostre idee di genere. Al fine di ottenere un popolo piu` controllabile mascolinita` e femminilita` stanno perdendo valore sia nelle parole che nei fatti. L’uomo del futuro non sara` ne` maschio ne` femmina…

17 allievi in una singola scuola britannica stanno cambiando genere, rivela il dailymail.

Secondo una insegnante la maggior parte dei giovani che stanno subendo la trasformazione sono autistici, aggiungendo che questi bambini vulnerabili con problemi di salute mentale venivano “ingannati” facendo loro credere che fossero del sesso sbagliato.

L’informatrice ha detto che solo alcuni dei bambini transgender soffrono di disforia di genere – il termine medico per qualcuno che sente di essere nato nel corpo sbagliato – tuttavia i giovani sono semplicemente facilmente influenzati, attaccandosi all’erronea convinzione di essere del sesso sbagliato come modo di far fronte ai problemi causati dall’autismo.

Questa non è l’unica indicazione che le cose non fossero del tutto cristalline:

Un terzo dei giovani che faceva riferimento all’unica clinica per il cambio dell’identità di genere del NHS per bambini mostrava “tratti autistici da moderati a severi”.

Significa che a 150 adolescenti autistici sono stati somministrati farmaci per il blocco della pubertà che impediscono al corpo di maturare.

Come e` possibile si chiedono tutti?

Per quanto riguarda la domanda più ampia: molte, ma certamente non tutte, le associazioni mediche pediatriche supportano il blocco della pubertà nei bambini con disforia di genere per prevenire lo sviluppo di caratteristiche sessuali secondarie. È difficile discutere o mettere seriamente in discussione questo approccio quando gli oppositori sono puniti con i soliti epiteti e denigrazioni ad hominem che inibiscono ogni discussione pubblica su questioni culturali controverse al giorno d’oggi.

Tuttavia, non riesco a capire perché bloccare la pubertà non sia considerata una sperimentazione medica non etica. Che test è stato fatto per quanto riguarda l’efficacia, la sicurezza e la necessità (Riflettete su questa frase) Che dire dei bambini che cessano di essere disfori di genere dopo la loro maturità, come talvolta accade? I loro bisogni sono presi in considerazione? Tutto questo viene implementato così rapidamente, come possiamo sapere se ci saranno effetti dannosi a lungo termine sulla salute e sull’emotività dei bambini la cui naturale pubertà viene inibita artificialmente?

Fonte

In una scuola inglese i bambini autistici vengono spinti a diventare transessuali

di neovitruvian

====================

El presidente Trump puede ganar o perder las elecciones, puede ser criticado o exaltado por muchas de sus decisiones, pero una cosa es cierta, su compromiso con la vida es extraordinario.

Muchas veces hemos recordado cuánto ha hecho la Administración de Trump para eliminar la financiación de su país a organizaciones que promueven e imponen el aborto en todo el mundo.

trump defiende la vida humana desde la concepción

La decisión importante de los últimos días es que el gobierno de los EE. UU. ha decidido destinar un total de $ 59 millones para la investigación a favor de los niños con síndrome de down, problemas relacionados con su salud pero también con su calidad de vida.

Su última decisión ha sido agregar otros 22 millones al proyecto ‘INCLUDE’ promovido el pasado mes de junio garantizando fondos para el próximo año.

Trump elige la vida, muchos países europeos la eugenesia infantil

Mientras que en muchos países del mundo, incluidas las democracias declamadas de los escandinavos, se toman medidas médicas y se realizan infinidades de pruebas que permitan eliminar con el aborto a los niños con síndrome de down, el tan criticado Estados Unidos de Trump va en la dirección opuesta: necesitamos dar a los niños , adultos jóvenes con síndrome de down toda la calidad y atención posible para que puedan desarrollar sus talentos y vivir felices.

Ya no nacen más bebés en Islandia y Dinamarca, ¿es solo un caso? Las nuevas pruebas de maternidad favorecen la eugenesia de niños con problemas de depresión en muchos países donde los médicos sugieren el aborto y la opinión pública falsifica los datos sobre la calidad de vida de los niños con síndrome de down.

En Suecia y Bélgica, el número de niños que nacen con síndrome de down está disminuyendo drásticamente, en el Reino Unido el 90% es abortado: un genocidio global, una eutanasia racista general está ocurriendo ante nuestros ojos.

Con su decisión, el presidente Trump, tan criticado por los medios de comunicación liberales por su racismo, muestra al mundo quiénes son los verdaderos racistas.

Trump elige la vida, muchos países europeos la eugenesia infantil

Desde hace muchos años estamos luchando, junto con otras organizaciones para decir basta al genocidio y la eugenesia practicados contra niños y niñas con síndrome de down, ayúdanos en nuestra buena lucha y síguenos en la plataforma #StopDiscriminatingDown.

Trump por la vida, muchos europeos por la eugenesia infantil

English school autistic children forced become transsexualsultima modifica: 2018-11-20T19:16:47+01:00da uniusreijhwh
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento